Squarci sul mare

Squarci sul mare

Confesso che faccio molta fatica, dopo un mese di permanenza in Sicilia, a rientrare nei ranghi della cosiddetta “normalità”, a ritornare ai mille problemi della vita quotidiana.

Riesco con sempre maggiore difficoltà a rassegnarmi alle corse continue contro il tempo per accompagnare le figlie a scuola, arrivare in ufficio, sbrigare pratiche e commissioni, partecipare a noiose e stupide riunioni di lavoro, andare alle innumerevoli riunioni delle varie scuole, pagare bollette, fare la spesa.

Non sopporto più le assurde code imbottigliato nel traffico: quanti mesi, forse anni, della nostra vita se ne vanno, chiusi nelle nostre scatole di ferro a quattro ruote?

Se si aggiunge a tutto questo anche l’impegno e lo stress per la ricerca di un nuovo lavoro che sostituisca quello attuale, che fa acqua ormai da tutte le parti ed è cronicamente insoddisfacente da tutti i punti di vista – economico, professionale, relazionale, umano – il quadro delineato è completo.

Mi sento sempre più un leone in gabbia, desideroso di libertà e spazi aperti, orizzonti ampi, vaste distese da contemplare e dominare, costretto in territori angusti e meschini.

In momenti e periodi come questi cerco di attingere energia da me stesso, dai miei ricordi e dalle sensazioni più belle e autentiche vissute, dal mio particolare, forte e sereno rapporto che ho con la natura.

Rivivo allora le lunghe nuotate al largo, nel silenzio rotto solo dallo sciacquio delle bracciate, la luce forte, a tratti accecante del sole e tutta la gamma di sfumature di blu e verde del mare, l’odore particolare del vento umido di ponente, il ribollire della superficie del mare al caldo vento di scirocco, l’ebbrezza che dona quel vento a chi ne sa cogliere e apprezzare la ricca esuberanza…

E rivedo allora squarci brillanti di mare, tra veli che non riescono a coprire interamente la visione della realtà che sta oltre.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on Google+0

Sono un Project Manager con quasi 20 anni di esperienza nel settore web. Dal 2007 lavoro a Lugano, in Svizzera. Mi sono laureato in Lettere Moderne all'Università di Padova nel 1995, con una tesi in Storia e Critica del Cinema sul film 'Full Metal Jacket' di Stanley Kubrick. Sono un appassionato di musica jazz, blues e rock. Mi interesso di fotografia, cinema, psicologia e filosofia.

Be first to comment


*